Informazioni Generali

L'attività di Anestesia e Rianimazione I si svolge nel quartiere operatorio centrale che dispone di 13 letti operatori.
Vengono effettuati circa 13.500 interventi l’anno, una grossa percentuale dei quali, di altissima specializzazione; in ambienti operatori perfettamente attrezzati e rispondenti a tutte le caratteristiche di sicurezza.
L’Attività routinaria si svolge nell’arco delle 12 ore giornaliere e la continua presenza attiva degli Anestesisti concorre alla riduzione dei tempi di attesa. Il servizio di Anestesia e Rianimazione si caratterizza anche per la disponibilità alla comunicazione con l’Utenza nell’arco delle 24 ore.

Il personale dell’Unità Operativa Complessa di Anestesia e Rianimazione II è impegnato nella diagnosi e nella cura dei pazienti critici affetti da malattie del SNC, dell’apparato respiratorio, dell’apparato cardiocircolatorio e dell’apparato urinario o da altre patologie che compromettono gravemente le funzioni dei suddetti sistemi ed apparati sia nella fase acuta, sia nelle gravi riacutizzazioni di stati morbosi cronici.

Il personale medico è dedicato anche all’assistenza anestesiologica/rianimatoria durante le procedure di radiologia interventistica ed emodinamica, nonché alla sedazione dei bambini che devono essere sottoposti ad RMN.
Lo stesso personale medico, in collaborazione con quello infermieristico, forma il Team Medico delle Emergenze che interviene nei gravi eventi acuti che si verificano in tutti i reparti dell’Ospedale e al Pronto Soccorso.

La Terapia Intensiva Post-Operatoria accoglie pazienti critici o instabili che hanno subito un intervento chirurgico in regime di urgenza, o in elezione, che necessitano di cure e/o di monitoraggio intensivo.

Posti Letto Anestesia e Rianimazione II attivati: ordinari di rianimazione n° 10; ordinari di T.I.P.O n° 3; ordinari di Terapia Antalgica n° 2.

L'attività di Anestesia e Rianimazione I si svolge nel quartiere operatorio centrale che dispone di 13 letti operatori. Vengono effettuati circa 13.500 interventi l’anno, una grossa percentuale dei quali, di altissima specializzazione; in ambienti operatori perfettamente attrezzati e rispondenti a tutte le caratteristiche di sicurezza. L’Attività routinaria si svolge nell’arco [..leggi tutto..]