15-16 novembre: Corso teorico-pratico sull’ipertensione arteriosa polmonare: dalla clinica al cateterismo cardiaco
Pubblicato il 31/10/2019
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Si svolgerà  all’Ospedale Miulli, nelle giornate del 15 e 16 novembre 2019, il “corso teorico-pratico sull’ipertensione arteriosa polmonare: dalla clinica al cateterismo cardiaco“, un evento di carattere formativo che vede la direzione scientifica del dott. Giuseppe Galgano (dirigente medico della U.O.C. di Cardiologia del Miulli) e del dott. Pietro Schino (direttore della U.O.S. di Fisiopatologia  Respiratoria del Miulli).

Clicca qui per scaricare la brochure dell’evento

L’ipertensione polmonare è una patologia misconosciuta seppure invalidante e a prognosi severa. Essa può comparire isolatamente (forma idiopatica e familiare) oppure può essere associata ad altre patologie, come ad esempio cardiopatie congenite, malattie immunologiche (collagenopatie), malattie del parenchima polmonare ed esiti di tromboembolia polmonare.

La classificazione “clinica” per gruppi, oggi adottata, permette di orientarci in senso fisiopatologico ed identificare anche l’approccio terapeutico più opportuno e personalizzato attraverso l’utilizzo di “score” di gravità della malattia stessa. La complessa patologia deve essere curata quanto prima ed è dunque determinante diagnosticarla al più presto. Identificarla in uno stadio precoce non è sempre facile poiché i sintomi sono simili a quelli di altre malattie cardiache e polmonari.

L’obiettivo del corso è quello di fornire una base di informazioni sull’attuale approccio all’ipertensione arteriosa polmonare, sui percorsi diagnostico terapeutici adottati oggi, sulla corretta applicazione delle risorse tecnologiche attualmente disponibili. L’evento, a forte connotazione pratica, ha come obiettivo la “corretta” gestione integrata del paziente con ipertensione polmonare dal primo approccio ambulatoriale sino all’esecuzione del cateterismo cardiaco e conseguente terapia, secondo le linee guida internazionali e l’esperienza del centro di Acquaviva delle Fonti.

Il corso, che consente l’ottenimento di n. 8 crediti ECM, è riservato a n. 40 fra medici chirurghi specializzati in angiologia, cardiologia, chirurgia generale, chirurgia vascolare, endocrinologia, geriatria, medicina generale, medicina interna, medicina nucleare, otorinolaringoiatria, radiodiagnostica.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Condividi questo contenuto