17 maggio: Convegno “L’ambiente, lo stile di vita e la salute dei reni”
Pubblicato il 24/04/2019

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Il rapporto tra ambiente, stili di vita e salute dell’uomo è noto sin dall’antichità. Il trattato di Ippocrate (V-IV secolo a.C.) “Arie Acque Luoghi” è forse l’archetipo di quella investigazione medica che guarda l’ammalato nel suo contesto ambientale e ragiona sulle cause della malattia, stabilendo una relazione tra l’ambiente e la salute dell’uomo. Oggi l’inquinamento ambientale e gli stili di vita sono considerati tra i principali fattori di rischio di morbilità e mortalità per le popolazioni residenti in aree urbane ad alto e a basso reddito. Solo per citare un dato, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità ci sarebbero almeno sette milioni di morti premature evitabili dovute all’inquinamento ambientale. Le dimensioni del problema e le conseguenze economiche per i sistemi sanitari sono enormi.

Il convegno di venerdì 17 maggio 2019 dal titolo “L’ambiente, lo stile di vita e la salute dei reni” – che si terrà nella Sala Convegni dell’Ospedale “F. Miulli” – intende dunque richiamare l’attenzione sui fattori di rischio ambientali e gli stili di vita associati a malattie cronico-degenerative che, direttamente o indirettamente, minacciano la salute dei nostri reni. Si tratta di fattori di rischio evitabili, i cui effetti sulla salute possono essere limitati da opportune politiche di risanamento ambientale e da campagne di sensibilizzazione per la promozione di stili di vita più sani. L’evento ha come presidenti il prof. Loreto Gesualdo e il dott. Carlo Lomonte (Direttore dell’Unità Operativa complessa di Nefrologia e Dialisi) e vedrà in apertura dei lavori la presenza del Governatore dell’Ente Ecclesiastico Miulli, Mons. Giovanni Ricchiuti, Vescovo della Diocesi di Altamura-Gravina- Acquaviva.

Clicca qui per scaricare la brochure del convegno

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Condividi questo contenuto