Rientrati i medici del Miulli dalla missione umanitaria “IL CUORE IN IRAQ”
Pubblicato il 25/10/2012
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Dal 8 al 16 ottobre 2012 presso l’Ospedale di Nasiriyah ha avuto luogo una nuova missione umanitaria di Smile Train Italia Onlus in Sud Iraq, volta al trattamento chirurgico gratuito di bambini affetti da labiopalatoschisi e gravi malformazioni facciali.

L’intervento dei medici del sorriso in Iraq, infatti, ha determinato nel corso degli ultimi 4 anni ottimi risultati che hanno visto centinaia di bambini operati con successo e la nascita di una stabile partnership tra Smile Train Italia e le autorità irachene.

La missione, organizzata in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri Italiano, ha avuto luogo direttamente presso l’Ospedale di Nasiriyah e non più, come in passato, presso la base aerea USA “Camp Adder” di Tallil, a seguito del recente ritiro delle forze militari americane dall’Iraq.

In questa nuova missione in Iraq il ruolo di team leader è stato affidato al Prof. R. Cortelazzi, che ha partecipato a diverse missioni chirurgiche in questo paese e contribuito a restituire sorriso e gioia di vivere a numerosi bambini.

Oltre alla missione chirurgica, Smile Train Italia persegue la fondamentale finalità di mettere in condizione i medici locali ed il personale sanitario delle strutture che ospitano le missioni di continuare ad assistere i piccoli pazienti attraverso l’aggiornamento, la formazione professionale e la donazione di apparecchiature mediche e materiale sanitario. L’obiettivo è unire la formazione alla creazione di centri di eccellenza che, ciascuno nel proprio territorio di riferimento, possa fungere da polo di accoglienza per la cura delle malformazioni del volto.

Inoltre da gennaio 2013 Smile Train Italia Onlus cambierà denominazione e logo; l’Associazione si chiamerà “Emergenza Sorrisi – Doctors for Smiling Children”. Questa iniziativa è legata da un lato all’acquisizione del titolo di ONG -Organizzazione Non Governativa riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri -, dall’altro a meglio identificare ed ampliare l’impegno umanitario, non più esclusivamente dedicato al trattamento delle labiopalatoschisi e delle malformazioni facciali ma anche a pazienti con postumi di ustioni, traumi bellici e, più in generale, a tutte quelle iniziative di chirurgia pediatrica a favore di bambini di paesi in via di sviluppo.

Infine nel prossimo novembre si svolgerà una nuova missione umanitaria di Smile Train in Bangladesh ed il ruolo di team leader sarà affidato al Dr. M. Altacera, medico dirigente della U.O.C. di Chirurgia Maxillo-Facciale diretta dal Prof. R. Cortelazzi.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Condividi questo contenuto